la_spluga_della_preta

Editore

La Grafica Editrice

Scarica questa pubblicazione

Download

La Spluga della Preta
Venticinque anni di ricerche ed esplorazioni dall'Operazione Corno d'Aquilio ad oggi

0.0/5 di voti (0 voti)

Indice del contenuto
Vent'anni dopo l'Operazione Corno d'Aquilio, quale significato può avere dare luce ad un'avventura che si era persa nel buio del passato? E una domanda che ci siamo posti molte volte nella lunga lavorazione di questo volume. Negli ultimi tre anni ci siamo immersi in un archivio immenso di dati e informazioni e ci siamo lentamente resi conto di quale mole di lavoro di ricerca e di protezione ambientale era stata accumulata in quegli anni. Con la guida di Giuseppe Troncon, anima dell'OCA, ci siamo lanciati quindi in questa nuova esplorazione, ricontattando persone, ricostruendo storie e informazioni.
Molti di coloro che avevano partecipato a quella vicenda, speleologi giovani e appassionati al tempo, sono ora ricercatori universitari e hanno aggiunto ai contenuti una nuova visione data dall'esperienza.
Ma non abbiamo solo voluto raccontare il passato, le esplorazioni nella Preta sono continuate negli anni, l'avventura si è rinnovata con la realizzazione del film l'Abisso nel 2005, e nuovi progetti sono in cantiere tutt'ora.
Questo volume raccoglie tutto questo: passato, presente e molti spunti per il futuro di questa grotta mitica, l'Abisso italiano che più a solleticato i sogni di generazioni di speleologi. Un sunto delle conoscenze sulla Spluga della Preta di cui si sentiva la mancanza, considerando che ormai sono passati 86 anni dalla prima esplorazione del SUCAI nel lontano 1925.
Abbiamo volutamente escluso la storia dell'epopea esplorativa della grotta, già narrata nel recente libro "L'Abisso" di Francesco Sauro, concentrando l'attenzione sugli aspetti scientifici e descrittivi. Infatti, leggendo i contributi di questo volume, ci si rende conto che la Preta non è stata solo il campo di gioco della speleologia esplorativa internazionale, ma anche un laboratorio per la crescita delle ricerche sulla
speleogenesi, sull'idrologia carsica, sulla biospeleologia, un set dove sono state sperimentate le tecnichedi fotografìa e filmografìa ipogea. Qui è nata la prima grande operazione di bonifica sotterranea realizzata in Europa e la prima ricerca sistematica biospeleologica a grandi profondità (fino a - 800 m).
La quantità di idee innovative, di ragionamenti e sperimentazioni, che hanno preso forma in questo abisso è sbalorditiva. Lo si può comprendere leggendo che già nel 1927 erano state fatte le prime prove di tracciamento idrologico, che addirittura nel 1962 era stata installata una primordiale stazione di monitoraggio della temperatura. I geologi hanno osservato questa stupefacente struttura sotterranea inventando la teoria dell'erosione inversa, comprendendo l'importanza dei controlli strutturali e litologici,
ipotizzando le falde sospese, immaginando l'evoluzione del paesaggio di queste montagne. Ancora una volta quindi la Spluga della Preta si dimostra una vera fucina di conoscenze che escono poi dal buio dei Monti Lessini per approdare ad altri lidi, alimentando la crescita della speleologia. Questo volume narra proprio questa storia, accompagnando il lettore con una ricca scelta di immagini, accuratamente selezionate tra gli oltre tremila scatti dell'archivio dell'OCA. Così pure i rilievi sono stati rivisti e aggiornati.
L'augurio è che tutto questo materiale possa spingere nuove persone a cimentarsi con la Spluga della Preta, sia dal punto di vista esplorativo, sia da quello scientifico. Perché, in una grotta speciale come questa, ci sarà sempre qualcosa di nuovo da scoprire e da conoscere.
Francesco Sauro, Giuseppe Troncon, Giorgio Annichini.


 

Giampietro Marchesi

  • L'Operazione Corno d'Aquilio e la Società Speleologica Italiana - pag.7

Silvano Gava

  • Il segno dell'OCA nella speleologia Veneta - pag.9

Ugo Sauro

  • La Preta: la "Spluga"per eccellenza - pag.11

Diego Lonardoni

  • La Spluga della Preta, l'Abisso del Parco Naturale Regionale della Lessinia - pag.13

Francesco Sauro, Giuseppe Troncon, Giorgio Annichini

  • Presentazione dei curatori - pag.15
  1. OCA: LA STORIA DI UN'OPERAZIONE MULTIDISCIPLNARE
    • Giuseppe Troncon, Aldo Soresini, Sergio Adami
    • 1.1. Storia dell'Operazione Corno d'Aquilio - pag.17
    • Francesco Sauro
    • 1.2. Dall'OCA ad oggi, novità scientifiche, esplorative e di divulgazione - pag.39
  2. LE RICERCHE SCIENTIFICHE
    • Andrea Artoni, Elia Migliorini, Alessandro Sganzerla, Michele Rebesco, Guido Roghi
    • 2.1. Stratigrafia e assetto strutturale dell'area in cui si sviluppa la Spluga della Preta - pag.45
    • Ugo Sauro
    • 2.2. Catatteri geomorfologici superficiali e aspetti evolutivi dell'area in cui si apre la Spluga della Preta - pag.61
    • Francesco Sauro, Leonardo Piccini, Marco Menichetti, Giovanna Cascone
    • 2.3. Aspetti morfo-strutturali e ipotesi sull'evoluzione della Spluga della Preta - pag.69
    • Marco Menichetti, Guido Rossi, Roberto Zorzin
    • 2.4. Idrogeologia dell'area del Corno d'Aquilio-Corno Mozzo-Spluga della Preta - pag.93
    • Guido Rossi, Roberto Zorzin
    • 2.5. La Spurga delle Cadene e alcune considerazioni sull'assetto idrogeologico dell'area Corno d'Aquilio - pag.119
    • Mario Bertolani
    • 2.6. Esame diffrattometrico di sedimenti interni alla Spluga della Preta - pag.129
    • Giuseppe Troncon
    • 2.7. Il telerilevamento termico delle pareti della Val d'Adige - pag.135
  3. PARAMETRI AMBIENTALI
    • Marco Menichetti, Ugo Sauro
    • 3.1. Il monitoraggio microclimatico ed idrologico alla Spluga della Preta - pag.141
  4. BIOSPELEOLOGIA
    • Leonardo Latella, Domenico Zanon, Gianfranco Caoduro
    • 4.1. La fauna cavernicola del Corno d'Aquilio - pag.169
    • Dino Scaravelli
    • 4.2. Resti di mammiferi dal sistema carsico della Spluga della Preta - pag.181
    • Edoardo Vernier
    • 4.3. I pipistrelli della Spluga della Preta - pag.187
  5. LA TOPOGRAFIA
    • William Formella
    • 5.1. Il rilievo della poligonale del ramo principale - pag.197
    • Giorgio Annichini
    • 5.2. L'aggiornamento del rilievo al 2011 - pag.207
  6. DESCRIZIONI
    • Francesco Sauro, Giorgio Annichini
    • 6.1. La Spluga della Preta 1 V VR. Descrizione della cavità - pag.211
    • Francesco Sauro, Giorgio Annichini
    • 6.1. Le altre cavità del Corno d'Aquilio - pag.259
  7. LA BONIFICA
    • Giuseppe Troncon
    • 7.1. La bonifica ambientale della Spluga della Preta - pag.271
  8. FOTOGRAFIA
    • Ezio Anzanello
    • 8.1. La documentazione fotografica dell'Operazione Corno d'Aquilio - pag.289
  • Elenco gruppi e persone partecipanti all'Operazione Corno d'Aquilio - pag.305
  • Bibliografia generale sulla Spluga della Preta - pag.310
  • English summaries - pag.314
  • Ringraziamenti - pag.319

Note

Memorie dell'Istituto Italiano di Speleologia - Serie II Vol. XXV - 2011

Specifiche

  • A cura di: Francesco Sauro, Giorgio Annichini, Giuseppe Troncon
  • Editore: La Grafica Editrice
  • Anno: 2011
  • Pagine: 320
  • € 27,00
  • ISBN-10: 978-88-95149-52-3

Condividi

I Gruppi Veneti

  • Gruppo Grotte CAI Schio

    G.G. CAI Schio

    Schio, Vicenza

  • Unione Speleologica Veronese

    U.S.V.

    Verona

  • Gruppo Speleologico Reithia

    G.S.R.

    Borso del Grappa, Treviso

  • Club Speleologico Proteo

    C.S.P.

    Vicenza

  • Gruppo Speleologico "I Barbastrji" CAI Marostica

    S.B.M.

    Marostica, Vicenza

  • Gruppo Speleologico CAI Verona

    G.S. CAI Verona

    Verona

  • Gruppo Grotte Giara Modon

    G.G.G.

    Valstagna, Vicenza

  • Gruppo Grotte G. Trevisiol CAI Vicenza

    G.G.G.T. CAI Vicenza

    Vicenza

  • Gruppo Speleologico Valdobbiadene

    G.S.V.

    San Pietro di Barbozza, Treviso

  • Gruppo Speleologico Settecomuni

    G.S.7C.

    Asiago, Vicenza

  • Gruppo Speleologico Padovano CAI

    G.S.P. CAI

    Padova

  • Gruppo Grotte CAI Valdagno

    G.G.V. CAI

    Valdagno, Vicenza

  • Gruppo Attività Speleologica Veronese

    G.A.S.V.

    Verona

  • Gruppo Amici della Montagna - Verona

    G.A.M.

    Verona

  • Gruppo Speleologico CAI Vittorio Veneto

    G.S. CAI V.V.

    Vittorio Veneto, Treviso

  • Gruppo Grotte Treviso

    G.G.T.

    Treviso

  • Gruppo Speleologico CAI Feltre

    G.S. CAI Feltre

    Feltre, Belluno

  • Gruppo Speleologico Montecchia

    G.S.M.

    Montecchia di Crosara, Verona

  • Gruppo Naturalistico Montelliano Nervesa

    C.N.M. Nervesa

    Nervesa della Battaglia, Treviso

  • Equipe Veneziana di Ricerca

    E.V.R.

    Venezia, Venezia

  • Gruppo Speleologico Geo CAI Bassano

    G.S. Geo CAI Bassano

    Bassano del Grappa, Vicenza

  • Gruppo Grotte Falchi

    G.G.F.

    Verona

  • Gruppo Grotte Solve CAI

    G.G.S. CAI

    Belluno

  • Gruppo Speleologico San Marco

    G.S.S.M.

    Trivignano, Venezia

  • Gruppo Speleologi CAI Malo

    G.S.M. CAI

    Malo, Vicenza

  • Gruppo Speleologico Opitergino CAI Oderzo

    G.S.O. CAI Oderzo

    Oderzo, Treviso

  • Gruppo Speleologico Seren del Grappa

    G.S.S.G.

    Seren del Grappa, Belluno

  • Arianna Speleologia Esplorativa e di Ricerca

    A.S.E.R.

    Treviso

  • Centro Ricerche Naturalistiche Monti Lessini

    C.R.N.M.L.

    Verona

Copyright © 2012 Federazione Speleologica Veneta. Tutti i diritti riservati.
Via Monte Pelmo 12, 30020 Marcon (VE)

Abbiamo 48 visitatori e nessun utente online